Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

News

Assogastecnici premia le buone pratiche di sicurezza del Gruppo SOL

10/12/2020

Nel corso del 2020 il Gruppo SOL ha ricevuto due premi per l’Antenna logistica di Mantova e il Centro Gestionale Operativo di Roma.

Annualmente Assogastecnici (Associazione nazionale delle aziende che operano nel campo della produzione e distribuzione dei gas tecnici, speciali e medicinali) ed EIGA (european Industrial Gases Association) assegnano alle aziende del settore un riconoscimento per le unità produttive (con più di 15 dipendenti) che registrano l’assenza di infortuni sui luoghi di lavoro, per almeno 5 anni consecutivi o multipli di 5 anni.

Nel corso del 2020 il Gruppo SOL, grazie all’adozione di buone pratiche di tutela nei confronti dei suoi lavoratori, ha ricevuto i premi per alcune sue unità: in particolare l’Antenna logistica di Mantova e il Centro Gestionale Operativo di Roma si sono distinti per aver registrato 0 infortuni negli ultimi 5 anni, lo Stabilimento di Ravenna si è distinto per aver raggiunto 15 anni senza infortuni.

Il Gruppo SOL inoltre, ha ottenuto in Italia il Premio Kelvin (istituito in nome del fisico Lord William Thomson Kelvin), nato per valorizzare e promuovere l’applicazione di soluzioni all’avanguardia volte a incrementare la sicurezza nel settore dei gas tecnici.

Il Premio è stato ottenuto grazie alla campagna di promozione dei controlli degli autoveicoli e delle modalità di fissaggio del carico, sviluppata attraverso un nuovo metodo di registrazione informatica dei controlli dei trasporti di gas nei centri gestionali operativi e utilizzando i princìpi e le modalità di erogazione del feedback previsti dalla Behaviour Based Safety.

La digitalizzazione della fase di verifica, effettuata tramite un form Google dai nostri operatori, ha consentito di efficientare la gestione dei controlli degli automezzi dedicati al trasporto di gas al fine di prevenire infortuni e incidenti, in ottemperanza alla normativa ADR (normativa che si applica ai trasporti di merci pericolose su strada). Inoltre ha consentito la condivisione dei dati in tempo reale, facilitando il monitoraggio degli esiti, delle eventuali non conformità e degli interventi di informazione e formazione erogati ai trasportatori. 

tags:

share: