Sezioni

Progetto MHyBus: la mobilità ad idrogeno

Progetto MHyBus: la mobilità ad idrogeno per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica

Progetto MHyBus: la mobilità ad idrogeno per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica

L’interesse per l’idrometano è presto detto: l’idrogeno presente nella miscela aumenta l’efficienza della combustione che si traduce in un minori consumi ed emissioni inquinanti. I dati finora raccolti da ENEA hanno mostrato una diminuzione delle emissioni di CO2 del 15.6% e il 13,7% rispetto a un veicolo alimentato a solo metano.

SOL è in pole position nella messa a punto di miscele idrogeno-metano: è partner del progetto MHyBus, insieme ad ENEA, START - Azienda di trasporti della Romagna, Regione Emilia Romagna e ASTER. Il progetto ha l’obiettivo di verificare su strada i vantaggi derivanti dall’utilizzo di idrometano (miscela di idrogeno e metano) come carburante per autobus di linea, originariamente alimentati a solo metano.

Come è stato dimostrato nell’esperienza MHyBus, i veicoli alimentati a idrometano possono essere derivati - con modifiche contenute - da quelli tradizionali alimentati a metano puro, mantenendo il costo chilometrico del carburante sostanzialmente analogo o, in alcune condizioni, leggermente inferiore. Il progetto MHyBus ha quindi un importante valore di apripista, sia per la conversione dell’intera flotta di bus pubblici a metano, sia per la diffusione dell’idrogeno nei trasporti. SOL ha svolto un ruolo chiave nel progetto attraverso la progettazione, realizzazione e gestione di stazioni di rifornimento: quella per il progetto MHyBus è stata allestita presso il nostro stabilimento di Ravenna. Dall’inizio della sperimentazione sono stati effettuati oltre 250 rifornimenti senza interruzioni che hanno permesso al mezzo di percorrere oltre 45.000 km: durante il progetto sono quindi state evitate emissioni per oltre 5 tonnellate di CO2 in atmosfera. Il Gruppo SOL è da anni impegnata nelle nuove tecnologie relative all’utilizzo dell’idrogeno nel settore automotive.

Tra gli altri:

  • l’autovettura Multipla Hygen bi-fuel benzina-idrogeno
  • i sistemi di rifornimento di idrogeno in forma liquida e gassosa a 200 bar per auto
  • il contributo nella realizzazione di un autobus a celle combustibili rifornito a 350 bar.

 

L’idrometano completa il quadro costituendo un importante tassello per la nostra presenza nelle applicazioni dell’idrogeno come vettore energetico.